L’Istituto Tecnico Agrario Statale “Anzilotti” di Pescia, scuola storica per tradizione e apertura al tessuto socio-economico del territorio, da pochi giorni ha dato il via ai lavori di restauro dell’oleificio, grazie al contributo decisivo della Provincia di Pistoia. 

La scuola, oltre a aule e laboratori, è dotata infatti di un’azienda agricola di dieci ettari in cui vengono prodotti olio, vino e piante da appartamento e da esterno per la vendita al pubblico.
Fiore all’occhiello è sicuramente il frantoio, che al momento è in piena attività e produce olio di alta qualità, risultato della frangitura delle olive provenienti dai più di mille olivi della scuola.
Proprio in questi giorni i ragazzi di tutte le classi, accompagnati dai docenti di indirizzo e dal personale dell’azienda, sono al lavoro per il posizionamento delle reti, la raccolta e la frangitura.
La struttura del vecchio oleificio è in questi giorni oggetto di un profondo lavoro di ristrutturazione, allo scopo di mettere a disposizione dell’istituto ulteriori spazi didattici: “un passo necessario”, secondo la preside prof.ssa Siriana Becattini, “dal momento che il numero dei ragazzi è cresciuto grazie all’ampliamento dell’offerta formativa della scuola. Il prossimo anno partirà infatti il nuovo indirizzo di studi Biotecnologie sanitarie, e dallo scorso anno è già attivo quello legato alla viticoltura e all’enologia”.

admin

    Comments are closed.